Qual è l’obiettivo dell’investimento?

Aumentare il numero di ITS e rafforzare le loro strutture scientifiche e i laboratori anche grazie alla tecnologia 4.0 investendo contemporaneamente sulle competenze degli insegnanti.
L'investimento comprenderà la creazione di una piattaforma digitale nazionale che consenta agli studenti di conoscere le offerte di lavoro per chi ottiene la loro qualificazione professionale.

Costo totale dell'investimento 1,5 mld
  • Giovani
  • Riduzione del divario di cittadinanza
  • Parità di genere
Dettagli aggiuntivi

L'obiettivo nel concreto è incrementare da 11 mila a 22 mila il numero di studenti iscritti agli ITS ogni anno, e aumentare di 208 unità il loro numero complessivo.
L'investimento è collegato alla Riforma 1.2 della stessa missione e componente che mira a semplificare la governance degli ITS stessi.
L'investimento dovrà aumentare il numero di ITS e rafforzare le strutture di laboratorio (introdurre tecnologie innovative 4.0) e investire sulle competenze dei docenti.
Si prevede che l'attuazione dei corsi di formazione e la diffusione del modello formativo valorizzino la filiera formativa pienamente specializzata legata alle aree Energia 4.0 e Ambiente 4.0 e funzionale all'adeguamento delle competenze 4.0 ai settori strategici di sviluppo.

Quali sono i benefici?

  • Maggiori opportunità lavorative per i giovani
  • Un capitale umano più preparato e specializzato
  • Minore mismatch tra domanda e offerta di lavoro

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali