Qual è l’obiettivo dell’investimento?

Recuperare il suolo potenzialmente contaminato delle aree industriali abbandonate per cui non è individuabile il responsabile dell'inquinamento e dare al terreno di questi siti, cosiddetti orfani, un nuovo utilizzo, favorendone il reinserimento nel mercato immobiliare e promuovendo l'economia circolare.

Costo totale dell'investimento 500 mln
  • Giovani
  • Riduzione del divario di cittadinanza
Dettagli aggiuntivi

L’inquinamento industriale ha lasciato in eredità molti siti abbandonati (secondo Legambiente "Le aree da bonificare, avvelenate da rifiuti e inquinamento di ogni tipo, riguardano oltre centomila ettari di territorio") che rappresentano spesso un rischio sanitario per le popolazioni esposte e una minaccia alla qualità di acqua, suolo e aria. Queste aree, se bonificate e riqualificate, possono invece rappresentare una risorsa per lo sviluppo economico: offrirebbero, rispetto alle zone verdi, spazi alternativi per le nuove costruzioni, evitando il consumo di suolo, consentendo di preservare l'ambiente e ridurre gli impatti sulla biodiversità.

Quali sono i benefici?

  • Riqualificazione degli ex siti industriali e bonifica del terreno dagli eventuali residui tossici
  • Diminuzione dei rischi per la salute nelle aree che hanno subito inquinamento industriale
  • Nuove aree a disposizione del mercato immobiliare senza consumo di nuovo suolo e senza danni per l'ambiente

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali