Qual è l’obiettivo dell’investimento?

Assicurare un accesso equo all'educazione aumentando l'iscrizione agli studi universitari dei giovani in situazioni socio-economiche difficili e che tendono a subire un alto costo opportunità dalla scelta di proseguire gli studi piuttosto che trovare un lavoro dopo il diploma.
Verrà incremento il valore in denaro delle borse di studio nuove e già esistenti, e saranno fornite a una percentuale maggiore di studenti, così da ridurre il gap con la media europea in questo ambito.

Costo totale dell'investimento 500 mln
  • Giovani
  • Parità di genere
Dettagli aggiuntivi

In particolare l'aumento medio del valore delle borse di studio ammonterà a 700 euro, così da arrivare a 4 mila per studente.
Verrà incrementata la quota di universitari con una borsa, che ora è del 12%, e del 25% nella Ue.
Nel caso delle 300 mila borse di studio fornite nell'ambito del programma GOL (Guaranteed Employability of Workers) almeno il 75% dei beneficiari saranno donne, disoccupati, persone con disabilità e persone sotto i 30 anni.
I decreti ministeriali adottati dal Ministero dell'Università e della Ricerca sulla riforma delle borse di studio migliorano l'accesso all'istruzione terziaria per gli studenti di talento in difficoltà socio-economica, aumentano l'importo delle borse di studio e il numero dei beneficiari fino al 31 dicembre 2024. Questi studenti sono individuati in base all'ISEE – Indicatore della Situazione Economica Equivalente.

Quali sono i benefici?

  • Incremento del numero degli studenti universitari e quindi dei laureati
  • Migliori condizioni economiche per i giovani studenti
  • Riduzione della disuguaglianza economica e territoriale

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali