Qual è l’obiettivo dell’investimento?

L'investimento si pone l'obiettivo di potenziare il trasporto ferroviario trasversale dall'Adriatico e dallo Ionio al Tirreno per migliorando la velocità, la frequenza e la capacità delle linee ferroviarie diagonali, riducendo così i tempi di percorrenza per i passeggeri e il trasporto delle merci. 

Costo totale dell'investimento 1,58 mld
  • Giovani
  • Riduzione del divario di cittadinanza
  • Parità di genere
Dettagli aggiuntivi

Questo investimento consiste nella realizzazione di 87 km di linea ferroviaria ad alta velocità, fruibili sia per il trasporto passeggeri che per quello merci, su linee di connessioni tra territori che al momento risultato poco collegati. Le linee che verranno potenziate sono quelle diagonali, permettondo una connessione migliore tra la parte occidentale e orientale del territorio italiano. Nello specifico saranno realizzate le linee Roma-Pescara, Orte-Falconara e Taranto-Metaponto-Potenza-Battipaglia.

Quali sono i benefici?

Connessioni diagonali delle linee ferroviarie ad alta velocità che permetteranno:
  • 80 minuti Roma-Pescara
  • da 4 a 10 treni all’ora sulla tratta Roma-Pescara e Roma-Ancona
  • 15 minuti in meno tra Orte e Falconara
  • 10 minuti in meno tra Roma e Perugia
  • 1 ora in meno per Napoli-Taranto (via Battipaglia)

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali