Qual è l’obiettivo dell’investimento?

Migliorare e innovare i programmi universitari (compresi i dottorati) per favorire la digitalizzazione, la cultura dell'innovazione e l'internazionalizzazione.
In particolare un gruppo di 500 dottorandi sarà coinvolto in insegnamenti dedicati alla transizione digitale ed ambientale. Saranno poi creati tre Teaching and Learning Centres (TLCs) per migliorare le competenze di insegnanti universitari e di scuola, così come tre Digital Education Hubs (DEH)  per migliorare la capacità del sistema educativo di offrire educazione digitale a studenti e universitari

Costo totale dell'investimento 500 mln
  • Giovani
Dettagli aggiuntivi

I 500 dottorandi in nuove discipline legate all'ambiente e al digitale in particolare seguiranno percorsi che avranno alla base una formazione digitale open, un rafforzamento del ruolo dell'università e della cooperazione scientifica internazionale.
Verrano inoltre realizzate dieci iniziative educative transnazionali in cooperazione con il Ministero degli Esteri e la Cooperazione Internazionale per supportare 5 progetti di internazionalizzazione dell'AFAM (Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica) per promuovere all'estero il proprio ruolo di preservazione e promozione della cultura italiana.

Quali sono i benefici?

I programmi universitari saranno gliorati grazie a:
  • Più dottorati in ambiti di transizione digitale e ambientale
  • Maggiori competenze dei docenti delle università e degli insegnanti
  • Promozione della cultura italiana all’estero

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali