Indietro

Investimenti in infrastrutture idriche primarie per la sicurezza dell'approvvigionamento idrico

Qual è l’obiettivo dell’investimento?

Finanziare 25 progetti per il potenziamento, il completamento e la manutenzione straordinaria delle infrastrutture di derivazione, stoccaggio e fornitura idrica primaria in tutto il Paese, così da migliorare la qualità dell'acqua e garantire la continuità dell'approvvigionamento nelle importanti aree urbane e nelle grandi aree irrigue.

Costo totale dell'investimento 2 mld
  • Giovani
  • Riduzione del divario di cittadinanza
Dettagli aggiuntivi

Le sempre più frequenti crisi idriche dovute ai cambiamenti climatici comportano la necessità di rendere più efficienti e resilienti le infrastrutture primarie per la fornitura di acqua destinata a usi civili, agricoli, industriali e ambientali, in modo da garantire la sicurezza dell’approvvigionamento in tutti i settori e superare la “politica di emergenza”.
L’investimento mira a garantire, oltre alla sicurezza dell'approvvigionamento idrico, l’adeguamento e il mantenimento della sicurezza delle opere strutturali e una loro maggiore resilienza, anche in un'ottica di adattamento ai cambiamenti climatici in atto. Gli interventi avranno finalità differenti a seconda dell'area geografica; in particolare, verranno ultimati i grandi impianti incompiuti, principalmente nel Mezzogiorno.

Quali sono i benefici?

  • Aumento della sicurezza e della resilienza delle infrastrutture idriche
  • Approvvigionamento costante dell’acqua per le principali città e aree irrigue
  • Completamento degli impianti non ultimati, in particolare nel Mezzogiorno
  • Riduzione del divario tra Nord e Sud
  • Creazione di posti lavoro per le aziende del settore che si occuperanno degli interventi

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali