Qual è l’obiettivo dell’investimento?

La misura si pone l'obiettivo di finanziare un piano straordinario di assunzioni per rafforzare l’Ufficio del processo.
I nuovi assunti, adeguatamente formati, andranno a coprire le sedi degli Uffici giudiziari che hanno maggiori arretrati da smaltire e aiuteranno nelle attività di monitoraggio e rendicontazione del PNRR.

Costo totale dell'investimento 41,8 mln
  • Giovani
  • Parità di genere
Dettagli aggiuntivi

Nella fattispecie saranno assunti 250 funzionari che smaltiranno le cause aperte e 90 assistenti tecnici che forniranno le competenze necessarie per una giustizia più digitale e dinamica. Lo strumento organizzativo, denominato “Ufficio del processo”, consiste nella costituzione, o nel rafforzamento, di squadre di supporto ai magistrati, con assunzione a tempo determinato e con l'obiettivo di ridurre l'arretrato e i tempi di disposizione in Italia.
Tale misura migliorerebbe anche la qualità della giustizia supportando i magistrati nelle normali attività di studio, ricerca giuridica, redazione di atti, organizzazione degli atti e consentendo così ai giudici di concentrarsi sui compiti più complessi. L'investimento comprende anche la formazione a sostegno della transizione digitale nel sistema giudiziario. L'attuazione dell'investimento sarà completata entro il 30 giugno 2024.

Quali sono i benefici?

Un piano di assunzioni che porterà a :
  • Una giustizia più efficace: riduzione della durata dei processi e smaltimento dei processi in ritardo
  • Una giustizia più digitale
  • Nuovi posti di lavoro
  • Nuove competenze digitali

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali