Qual è l’obiettivo dell’investimento?

Migliorare l’affidabilità, la sicurezza e la flessibilità del sistema energetico nazionale, così da portare ad almeno 4.000 MW la quantità di energia proveniente da impianti di fonti rinnovabili (FER), convertire all'elettrificazione dei consumi almeno 1.500.000 utenti e aprire nuovi scenari in cui potranno avere un ruolo anche i prosumer, i consumatori-produttori di energia.  

Costo totale dell'investimento 3,61 mld
  • Riduzione del divario di cittadinanza
  • Giovani
Dettagli aggiuntivi

Verranno utilizzate soluzioni di Smart grid (rete elettrica dotata di sensori intelligenti che ottimizzano la distribuzione di energia in tempo reale) in un centinaio di sottostazioni: sarà migliorata l’efficienza della rete, la quota di energia da fonti rinnovabili salirà ad almeno 4.000 MW e verranno aumentate la capacità e la potenza a disposizione delle utenze di circa 1.500.000 abitanti, così da favorire una maggiore diffusione della mobilità elettrica, il passaggio a riscaldamento e raffrescamento con pompe di calore e, in generale, un utilizzo più diffuso dell’energia elettrica.

Quali sono i benefici?

  • rete elettrica più capace, flessibile ed efficiente
  • aumento della quantità di energia prodotta da FER immessa nella rete di distribuzione
  • ottimizzazione della distribuzione dell'energia in tempo reale
  • maggiore elettrificazione dei consumi e incremento della mobilità elettrica

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali