Indietro

Rimozione delle barriere fisiche e cognitive in musei, biblioteche e archivi per consentire un più ampio accesso e partecipazione alla cultura

Qual è l’obiettivo dell’investimento?

L'investimento si pone l'obiettivo di garantire la completa fruizione del patrimonio culturale attraverso la piena accessibilità fisica dei luoghi della cultura con la rimozione delle barriere fisiche, percettive, culturali e cognitive.

Costo totale dell'investimento 300 mln
  • Giovani
  • Riduzione del divario di cittadinanza
Dettagli aggiuntivi

Alcuni ostacoli alla fruibilità dei prodotti culturali sono la presenza di barriere non solo fisiche e architettoniche, ma anche culturali e cognitive che rischiano di escludere parte dei cittadini dal coinvolgimento in alcune istituzioni culturali italiane.
Gli interventi previsti dall'investimento saranno volti all'abbattimento di questi ostacoli e verranno abbinati alla formazione del personale amministrativo e degli operatori culturali, promuovendo una cultura dell'accessibilità e sviluppando competenze su aspetti giuridici, accoglienza, mediazione e promozione culturale.

Quali sono i benefici?

  • Interventi per rimuovere le barriere senso-percettive architettoniche, culturali e cognitive nelle istituzioni culturali italiane
  • Attività di formazione per il personale amministrativo e per gli operatori culturali

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali

Investimenti correlati