Qual è l’obiettivo dell’investimento?

Riattivare i processi naturali e favorire il recupero della diversità nel bacino del più importante fiume italiano, nevralgico per l'economia ma compromesso da escavazioni, inquinamento, consumo di suolo e canalizzazione eccessiva che ne hanno aumentato il rischio idrogeologico e devastato gli habitat naturali. Urge un’azione diffusa di ripristino ambientale e rappresenta il primo passo per una più vasta e importante restoration ecology del nostro Paese. 

Costo totale dell'investimento 357 mln
  • Giovani
Dettagli aggiuntivi

E' il fiume più lungo d'Italia, 652 km, e quello con il bacino idrografico più vasto, oltre 70.000 kmq. E' una zona nevralgica per l'intera economia italiana (qui si concentra la metà degli allevamenti zootecnici, oltre a un terzo delle industrie e della produzione agricola nazionale) e una delle aree d'Europa più abitate, 16 milioni di persone. Ma l’eccessiva canalizzazione dell’alveo, l’inquinamento delle acque, il consumo di suolo, le escavazioni nel letto del fiume fino agli anni ’70, hanno compromesso parte delle sue caratteristiche, aumentato il rischio idrogeologico e la frammentazione degli habitat naturali. È quindi indispensabile avviare una diffusa azione di rinaturalizzazione lungo tutta l'area per riattivare i processi naturali e favorire il recupero della biodiversità.
L'intervento si propone di contribuire al recupero del corridoio ecologico rappresentato dall'alveo del fiume e dalle sue fasce riparie, caratterizzato da da una notevole diversità di ambienti (sponde, isole, banchi di sabbia...) che devono essere protetti e ripristinati, riqualificando oltre 1.500 ettari e riattivando 51 milioni di metri cubi di lanche e rami abbandonati.

Quali sono i benefici?

  • Recupero dell'alveo del fiume e delle sue sponde, degli habitat naturali e della biodiversità
  • Riduzione del rischio di dissesto idrogeologico
  • Riqualificazione di 1.500 ettari di bacino e riattivazione di 51 milioni di metri cubi di lanche e rami abbandonati

Momenti fondamentali e Spesa prevista

Le tappe fondamentali