Pubblicate le circolari su monitoraggio e rendicontazione del PNRR, come alimentare il sistema ReGiS

23/06/2022

Fornite tempistiche e indicazioni sulle modalità da seguire. Coinvolti i Soggetti Attuatori e tutte le Amministrazioni, dal centro al territorio

Che cos’è ReGiS? 

Il sistema ReGiS rappresenta la modalità unica attraverso cui le Amministrazioni centrali e territoriali interessate possono adempiere agli obblighi di monitoraggio, rendicontazione e controllo delle misure e dei progetti finanziati dal PNRR. 

Per accedere a ReGiS, registrati qui

Le ‘Linee guida per il monitoraggio del PNRR’, allegate alla circolare, forniscono le principali indicazioni operative. Nel dettaglio, vengono indicati: 

    a) I soggetti coinvolti: le amministrazioni centrali titolari delle misure  e i soggetti attuatori

    b) La struttura del ReGiS: il sistema è articolato in tre sezioni 

1. Misure (investimenti o riforme): in questa sezione le Amministrazioni centrali registrano le informazioni a livello di programmazione e a livello di attuazione procedurale (bandi, decreti, convenzioni), fisica (avanzamento materiale della misura) e finanziaria (trasferimenti effettuati e spesa sostenuta). 

2. Milestone e Target: vengono registrati i dati relativi agli obiettivi previsti per le misure di competenza delle Amministrazioni centrali, a livello di pianificazione e di attuazione
3. Progetti: i Soggetti attuatori registrano tutte le informazioni sui progetti di rispettiva competenza e in particolare con i dati riguardanti l’esecuzione procedurale, la realizzazione fisica e l’esecuzione finanziaria 

c) Aggiornamento dei dati di monitoraggio: le Amministrazioni titolari sono tenute ad assicurare la registrazione e la validazione delle informazioni con cadenza mensile, nel termine massimo dei 20 giorni successivi all’ultimo giorno di ciascun mese. 

Hanno accesso al sistema ReGiS le unità di missione presso le amministrazioni titolari, gli uffici e le strutture coinvolte nell’attuazioni e i soggetti attuatori. Hanno accesso, in modalità consultazione, anche tutti gli attori istituzionali coinvolti. La Ragioneria Generale dello Stato ha previsto un supporto tecnico specifico per agevolare l’operatività del sistema e per risolvere le problematiche di carattere tecnico/operativo, con un Service Desk dedicato.