Semplificazione e accelerazione di procedure per realizzare interventi contro il dissesto idrogeologico

Cosa prevede questa riforma

Superare le criticità di natura procedurale legate all’assenza di un efficace sistema di governance nelle azioni di contrasto al dissesto idrogeologico. Si prevedono: la semplificazione e l’accelerazione delle procedure per il finanziamento degli interventi; il rafforzamento delle strutture tecniche di supporto dei commissari straordinari; il rafforzamento delle capacità operative delle Autorità di bacino distrettuale e delle Province; la sistematizzazione dei flussi informativi e l’interoperabilità dei sistemi informatici.